S. Natale 2015 e calendario delle Benedizioni

Adorazione dei Magi (o “Tondo Cook”)

È Natale. La festa che conserva e rinnova gesti della tradizione cristiana,  vicini al nostro vivere quotidiano. La benedizione delle case, con la visita dei sacerdoti alle famiglie, è un atto di fede nell’azione paterna e provvidente di Dio, che si manifesta nella nascita di Gesù tra noi. La benedizione sostiene nelle difficoltà e apre alla speranza nelle responsabilità.
Quest’anno la benedizione natalizia coincide con l’inizio dell’«anno della misericordia», che Papa Francesco ha voluto come occasione di riconciliazione della nostra storia personale con Lui e delle nostre storie personali tra di loro. È una ulteriore occasione perché il Natale sia la festa della semina della pace.  Con speranza domandiamo a Dio la pratica della pace. Non ci può essere annuncio di verità senza un cammino di giustizia.

Un augurio nel Signore Gesù.
I Sacerdoti e il Consiglio Pastorale

 


Calendario delle benedizioni delle famiglie


Novembre
Lunedì 9 Curtatone, 44- 46- 48- 50- 58 -69- 71- 73- 75- 83
Martedì 10 Argonne – Segantini
Mercoledì 11 Curtatone, 30- 32- 34- 36- 38- 40- 42
Giovedì 12 Curtatone, 47- 53- 65
Venerdì 13 Curtatone, 45- 55- 57- 57/A- 59- 61
Lunedì 16 Curtatone, dal n. 1 al n. 41
Martedì 17 Varese (tranne il n. 27)
Mercoledì 18 Crespi – Cane – Verbano
Venerdì 20 Varese, 27- Passo del Gottardo – Pegoraro, 57
Lunedì 23 Custodi – Lavoro, 33- 33/A- 33/B- 35
Martedì 24 Luini – Gioia – Cellini
Mercoledì 25 Cascinetta – Colombo, 28- 30- 32- 40- 43- 45- 47- 49- 51- 53- 55
Giovedì 26 Toti – Colombo, dal n. 2 al n. 16 e dal n. 1 al n. 35
Venerdì 27 Pegoraro, 53- 55 – Lavoro, num. pari
Lunedì 30 Giotto – Lavoro, 15- 19- 31

Dicembre
Martedì  1 Montanara – Fabbrini
Mercoledì 2 Mottarone – Sorgiorile – Calabria
Giovedì 3 Frippo – Condominio Le Corti
Venerdì 4 Pegoraro, dal n. 1 al n. 47 – Campo Sportivo – Pastrengo – Trevisio – Buffoni
Mercoledì 9 Pegoraro, dal n. 2 al n. 30 – Riva
Giovedì 10 Veneto, 9 – Macchetta
Venerdì 11 Pegoraro, 18 – Montebello
Lunedì 14 Sanzio – Veneto dal n. 1 al n. 5 – piazza Buffoni 5
Martedì 15 Costa – Rossi – Goito
Mercoledì 16 Piave – Sauro – Pegoraro, 51

 Note

I sacerdoti passeranno tra le 17.00 e le 20.00. Si raccomanda  di creare in casa le condizioni adeguate e il silenzio per poter pregare insieme. Durante la visita è possibile consegnare la busta con l’offerta natalizia a sostegno del nostro oratorio.
Per eventuali informazioni o particolari necessità contattare i sacerdoti: tel. 0331782093.

 

OCCASIONI PARTICOLARI NELLE STAGIONI DELLA VITA

Per i genitori. La nascita di un figlio è una grazia. La famiglia credente riconosce la paternità di Dio in ogni uomo, chiedendo che il figlio sia battezzato nel nome di Gesù, il Risorto. Nella seconda domenica di ogni mese, alle ore 15.30, viene celebrato il Battesimo comunitario. È necessario chiedere informazioni in Parrocchia per la preparazione della famiglia alla celebrazione del Sacramento.

Per i genitori. La crescita di un  figlio,  in una famiglia credente, si accompagna con il cammino sacramentale: Riconciliazione, prima Comunione e Confermazione. L’itinerario di preparazione ai sacramenti inizia nell’anno in cui i ragazzi frequentano la seconda elementare. È necessario, in tempo utile, chiedere informazioni in Parrocchia per l’iscrizione al catechismo.

Per i fidanzati. Mons. Carlo Galli incontra personalmente le coppie di fidanzati in preparazione al Matrimonio; si concorderà con lui il percorso più indicato per la preparazione al Sacramento.

Per i parenti. Il tempo della malattia e della morte è un momento difficile e delicato della storia di una famiglia. La fede è luce, forza e speranza lungo la strada dell’esistenza. Per tutta la comunità cristiana è doveroso atto di carità far sì che gli ammalati possano ricevere il servizio pastorale della preghiera e dei sacramenti, la famiglia possa essere accompagnata nel tempo della difficoltà. È opportuno avvertire per tempo i sacerdoti , soprattutto in occasione di infermità prolungate e terminali, perché il sacramento dell’Unzione degli infermi e il Viatico, conferiscano conforto, pace coraggio e fiducia rinnovata nella volontà di Dio. In occasione della morte di una persona cara, i parenti stessi sentano il dovere di avvertire i sacerdoti per la preghiera di suffragio e di conforto  e per le disposizioni relative al funerale.