• Menu

  • Avvisi

La Parrocchia

 Alessandro01

La parrocchia di Sant’Alessandro è costituita da tutti i fedeli del rione Cascinetta ed è affidata alle cure pastorali di Monsignor Carlo Galli e di Don Giovanni Ciocchetta.
Il parroco è coadiuvato e assistito da:

  • Il Consiglio Pastorale Parrocchiale (CPP), i cui membri sono nominati dal parroco a seguito di una consultazione pubblica fra parrocchiani che sono chiamati ad esprimere con il voto i loro candidati al CPP,sono quindi scelti dalla comunità parrocchiale tenendo conto dei criteri fondamentali per far parte di un CPP che sono: siano persone aperte al cammino di fede, condividano la vita della comunità, abbiano compiuto 18 anni d’età. Ha la funzione di aiutare il parroco nel discernimento pastorale, cioè nel formulare e portare avanti le grandi linee della pastorale parrocchiale. In genere è composto da 5 fino a 20 membri. A norma del CDC ha soltanto voto consultivo. Dura in carica 4 anni
  • Il Consiglio Parrocchiale per la Gestione Economica (CPGE), anch’esso nominato dal parroco su suggerimento dei membri del consiglio pastorale, e dopo l’approvazione da parte del Vescovo . Aiuta il parroco nell’amministrazione dei beni della parrocchia. Dura in carica 5 anni. Il parroco presidente, designa un suo rappresentante al CPGE, inoltre può scegliere una persona esterna che funga da segretario. Il parroco può affidare a singoli consiglieri deleghe particolari per facilitare l’azione del consiglio stesso.

Nella parrocchia si conservano i documenti dell'”anagrafe ecclesiastica”: atti di battesimo, atti di confermazione, atti di matrimonio, atti di morte.
La parrocchia è il motore dell’attività pastorale nel suo territorio.
In essa si porta avanti:

  • La catechesi in preparazione ai sacramenti dell’iniziazione cristiana: battesimo, riconciliazione, confermazione, prima comunione.
  • La pastorale dei bambini e dei ragazzi.
  • La pastorale degli adolescenti e dei giovani.
  • I corsi di preparazione al matrimonio.
  • La pastorale della terza età.
  • La pastorale della carità, della quale è promotrice la Caritas parrocchiale.
  • L’attenzione pastorale ai malati, e in particolare ai morenti, e la celebrazione dell’unzione degli infermi.
  • Il coordinamento e la promozione dei gruppi, associazioni e movimenti presenti in parrocchia.
  • La benedizione delle famiglie, tramite la quale il parroco ha anche la possibilità di conoscere capillarmente i suoi parrocchiani.

Alessandro02        Alessandro03

 

 

 

 

 

 


Proposte per il cammino quaresimale

11 marzo 2019
La Quaresima è un tempo “forte” dell’anno liturgico perché ci prepara a vivere il mistero della Pasqua di Cristo. Tre sono i riferimenti per un cammino serio, preghiera, carità e digiuno, e tante sono le occasioni che ci vengono offerte perché ciascuno, secondo le proprie disponibilità, le prenda in considerazione....
Leggi tutto...

Settimana Eucaristica (17 - 24 febbraio)

18 febbraio 2019
Leggi tutto...

S. Messe del Tempo di Natale

23 dicembre 2018
Qui di seguito trovate le principali S. Messe del Tempo di Natale:.....
Leggi tutto...

Confessioni in preparazione al Santo Natale

17 dicembre 2018
Di seguito elencati i giorni e gli orari in cui accostarsi al Sacramento della Riconciliazione presso la Chiesa parrocchiale:...
Leggi tutto...

Quando si profila un ad-Dio

10 dicembre 2018
Diciannove religiosi e religiose, di otto diverse congregazioni, ieri sono stati proclamati Beati per aver voluto rimanere in Algeria al fianco della gente negli anni bui del terrorismo. Integrati fra i musulmani, hanno testimoniato l’amore universale di Cristo. Tra questi c’è anche padre Christian de Chergé, trappista, di cui riportiamo parte del testamento spirituale (1993/94):....
Leggi tutto...